Perchè ogni azienda prevede il corso per diventare addetto antincendio?

17 Maggio 2019 Non attivi Di gestione
Perchè ogni azienda prevede il corso per diventare addetto antincendio?

Il Testo Unico sulla sicurezza sul lavoro (D.lgs. 81/2008) prevede che in ogni azienda lo svolgimento di un corso addetto antincendio. Gli incendi rappresentano uno degli eventi più preoccupanti per l’incolumità delle persone e la salvaguardia dei beni materiali e dell’ambiente, spesso sono causati da errori umani. Il datore di lavoro stesso può ricoprire questo ruolo se l’azienda non ha più di 5 lavoratori. Se i suoi dipendenti superano questo numero, il datore di lavoro deve:

  • informare tutti i lavoratori sui possibili rischi d’incendio presenti in azienda;
  • preparare un piano per la gestione delle emergenze;
  • scegliere una squadra di emergenza tra i lavoratori;
  • nominare e assicurare una formazione all’addetto antincendio.

Dopo la modifica dell’art. 20 del D.Lgs. 151/2015 introdotta dalla Circolare n. 1 dell’11 gennaio 2018 il datore di lavoro può svolgere il ruolo di addetto antincendio anche se l’azienda ha più di 5 dipendenti. Una persona adeguatamente formata con un adeguato corso antincendio avrà il compito di prevenire gli incendi, monitorare le misure di emergenza e reagire ad un possibile principio di incendio. Il corso addetto antincendio è rivolto ai lavoratori designati dal datore di lavoro all’attuazione delle misure di prevenzione incendi, lotta antincendio e gestione delle emergenze.

Il Corso addetto Antincendio, in base alla classe di rischio di appartenenza dell’azienda, come indicato dall’All. 9 del Dm 10/03/98, può essere di livello Basso (4 ore), Medio (8 ore) o Alto (16 ore). La normativa prevede che il corso venga aggiornato periodicamente senza stabilirne la periodicità. Pertanto si applica la periodicità triennale, così come prevista per il corso addetto primo soccorso. Il corso di aggiornamento ha la durata di 2 ore per aziende rischio basso, 5 ore per aziende rischio medio, 8 ore per aziende rischio alto. Per alcune attività, indifferentemente dal rischio di incendio, gli addetti, oltre a frequentare il corso antincendio, devono svolgere un esame per ottenere l’attestazione di idoneità tecnica.