Hai un lampadario di murano ma non sai come pulirlo al meglio? Affidati a SogniDiCristallo

6 Giugno 2019 Non attivi Di editor
Hai un lampadario di murano ma non sai come pulirlo al meglio? Affidati a SogniDiCristallo

Un lampadario in vetro di Murano: che meraviglia averne uno… Ma che fatica pulirlo! Il vetro di Murano è tra i più rinomati, pregiati e celebri in tutto il mondo. Da diversi secoli ormai, l’isola veneziana di Murano produce questo vetro di grande valore internazionale. È famoso per i suoi dettagli intricati e l’uso di colori incredibili in modi entusiasmanti. I maestri del vetro realizzano con estrema cura pezzi complessi e delicati. Perfetta armonia tra qualità, lusso e bellezza. È molto prezioso e deve essere mantenuto con cura anche da parte dell’acquirente per mantenere il suo valore. Ci sono vari modi per prendersi cura dei preziosi oggetti in vetro di Murano. Prima occorre comunque controllare, se esistenti, le istruzioni fornite dalla società di produzione del vetro. In primo luogo, è necessario avere mani delicate per pulire il vetro di Murano. Occorre pulire o lavare l’oggetto in vetro di Murano con acqua leggermente calda. Se molto sporco, laviamolo anche con un sapone neutro. Non laviamo mai insieme due pezzi: potrebbero graffiarsi o danneggiarsi durante il processo. Non utilizziamo ammoniaca o prodotti chimici corrosivi per pulire il vetro di Murano, a meno che non sia raccomandato dall’azienda produttrice del vetro. Se si tratta di un lampadario, giriamo noi in tondo per pulirlo piuttosto che ruotarlo. I gioielli devono essere conservati in un contenitore di gioielli asciutto con esposizione minima agli ambienti ossidanti. Bisogna usare panni senza pelucchi o microfibra per spolverare il vetro. Utilizziamo un panno privo di lanugine leggermente inumidito per pulire nuovamente il nostro oggetto dopo la spolveratura a secco. Assicuriamoci che l’oggetto sia completamente asciutto dopo la pulizia: potrebbe danneggiarsi e macchiarsi. Se vuoi acquistare un lampadario in vetro di Murano, la scelta migliore è affidarsi a Sogni Di Cristallo: un’azienda con una passione che si ammira ancora oggi nelle sue fornaci veneziane, in Italia, dove Maestri muranesi continuano a realizzare prodotti per l’illuminazione secondo l’antica tecnica unica in tutto il mondo. Un sapere autentico, artigianale, custodito da un millennio nella città di Venezia e tramandato di generazione in generazione fino ai giorni nostri. Qui puoi ammirare un’ampia selezione di lampadari in vetro di Murano: non avrai che l’imbarazzo della scelta. d’altronde, i designer SogniDiCristallo delineano su carta (anche su indicazione dei clienti) i modelli che saranno poi realizzati dalle mani dei maestri artigiani. I disegni possono riprendere la tradizione classica veneziana o proporre nuove idee e stili, a seconda della collezione di appartenenza. La ditta osserva i rituali preparatori della selezione e preparazione delle materie prime che anticipano tutte le fasi produttive. Gli artigiani preparano la pasta vitrea in fusione a 1500°C e selezionano le polveri per la colorazione. Si tratta di un momento determinante per la riuscita del prodotto e nulla può essere lasciato al caso. Per la soffiatura, viene prelevata dal crogiolo la pasta vitrea incandescente, detta «bolo», con un particolare strumento chiamato canna da soffio. L’artigiano inizia così a modellare la pasta con dei rapidi movimenti delle mani e soffiando all’interno della canna creando delle superfici voluminose. Seguono le fasi della plasmatura, colorazione e decorazione, poi ancora tempera, molatura e montatura.